Gli incastri solidi Montessori fanno parte del materiale che il metodo consiglia di utilizzare con i bambini. Si tratta di una serie di cilindri di legno di varie misure che vanno incastrati all’interno di una base forata. A ogni foro della base corrisponde un cilindro. L’abilità del bambino consisterà nel posizionare correttamente ciascun cilindro nel foro giusto.

Dato che ogni elemento che fa parte dei materiali Montessori svolge una funzione particolare nello stimolare i senti e l’intelligenza del bambino, analizziamo qual’è la finalità degli incastri solidi e dove si possono trovare.

Esercizio manuale che influisce sulla mente

Il modo in cui è progettato questo particolare materiale del metodo Montessori lo rende irresistibile al bambino. Non potrà fare a meno di provare a incastrare i cilindri e, nel farlo, si accorgerà da solo se starà facendo bene o male. I gesti che il bambino compie mentre svolge questo esercizio gli suggeriscono degli input logici importanti.

Innanzitutto comprende che c’è un diretto rapporto tra la dimensione dei vari incastri. Il bambino capirà quindi che i cilindri vanno dal più grande al più piccolo e che sono relazionati tra loro. Sono molteplici i sensi che vengono sollecitati, infatti il bambino può vedere facilmente che gli incastri sono diversi tra loro, attraverso il tatto può sentire la differenza di dimensione e soppesandoli può intuire la relazione che intercorre tra grandezza e peso.

Per aiutare il bambino nella constatazione visiva delle differenze tra i vari cilindri si può partire presentandogli il materiale in maniera adeguata. I due cilindri che sono corrispettivamente il più piccolo e il più grande possono essere chiamati proprio con questi nomi e presentati al bambino. Cosi il bambino vedrà come i concetti di piccolo e grande si materializzeranno in quei due oggetti. Questo concetto verrà compreso bene dal bambino solo più avanti ma intanto inizierà ad approcciarsi e a creare importanti connessioni mentali attraverso l’allenamento.

Importanza scientifica degli incastri solidi Montessori

Il bambino che usa gli incastri solidi Montessori è naturalmente portato a ripetere molte volte l’esercizio. Mentre ripete, affina le sue capacità di trovare l’errore nelle associazioni che fa tra i cilindri e i fori. Arriverà a un punto in cui gli basterà un’occhiata per capire dove va ciascun pezzo, senza fare prove se va da una parte o dall’altra. Questo materiale Montessori, quindi, risponde a delle specifiche esigenze di carattere logico utili al bambino.

Imparerà quindi a capire che alcune azioni sono giuste mentre altre sono sbagliate, che gli oggetti di dimensioni diverse possono far parte dello stesso insieme e formare una sorta di scala graduata. Inoltre, creare ordine mettendo ogni cilindro al suo posto gli crea soddisfazione. Proprio per questo vorrà usarlo spesso e per parecchio tempo, cercando ogni volta di affinare le sue capacità. Insieme a questa coordinazione tra occhio e mano, si svilupperà il senso di altezza, peso, e dimensione di un oggetto.

Inoltre, il bambino che usa gli incastri solidi Montessori rimane concentrato per diverso tempo sull’esercizio, una cosa non facile per un bambino piccolo. Questa qualità, però, è importante e gli sarà utile in tutti gli ambiti della vita, sia da piccolo che da grande. Sviluppando lo stesso concetto di relazione tra dimensione, peso e posizione nell’incastro, esistono in commercio diversi tipi d’incastri solidi Montessori. Ogni incastro mette in evidenza una corrispondenza diversa, ad esempio stessa altezza ma larghezza diversa, oppure diversi sia in altezza che larghezza, o anche della stessa larghezza ma di altezze diverse.  Sono generalmente di legno e si possono trovare facilmente nei negozi online.