Il metodo Montessori è considerato sia un sistema educativo che una filosofia. Questo metodo ha avuto origine dallo studio dello straordinario potenziale della mente dei bambini di assorbire e assimilare anche inconsciamente. Dal metodo si sono sviluppati una serie di oggetti di natura didattica, definiti materiali Montessori. Lo scopo di questi materiali è facilitare l’apprendimento del bambino durante il periodo prescolare. Questi materiali potrebbero sembrare dei semplici giocattoli, ma non lo sono.

I materiali Montessori fanno parte di un progetto scientifico, sperimentato in aula e sviluppato seguendo i naturali processi di apprendimento dei bambini. Questi materiali sono quindi dei veri e propri strumenti adatti a sollecitare lo sviluppo della conoscenza e del pensiero astratto nei bambini. Lavorando sulla psicologia infantile, vengono insegnati ai bambini dei concetti preziosi, che andranno ad ampliarsi sempre più durante la loro crescita. Conosciamo meglio le caratteristiche generali dei materiali Montessori.

Caratteristiche dei materiali Montessori

La caratteristica principale dei materiali Montessori è che stimolano tutti i sensi del bambino, coinvolgendolo completamente nell’apprendimento e stimolandolo nel continuare a imparare sempre di più senza sentirne il peso. I materiali Montessori conducono il bambino ad accorgersi da solo dei suoi errori e gli dà modo di auto correggersi, senza il rimprovero di un adulto. Questo è molto importante per lavorare sulla sua indipendenza e autostima.

Essendo dei materiali che i bambini possono manipolare, l’apprendimento manuale viene incoraggiato e i sensi vengono pienamente stimolati. Questo induce il bambino a sperimentare e imprimere maggiormente le informazioni. L’utilizzo dei materiali Montessori è anche progressivo, accompagnando il bambino gradualmente verso esercizi più difficili.

Il fatto che gli oggetti del materiale Montessori vengano realizzati prevalentemente in materiali naturali tranquillizza il bambino e stimola la sua fantasia, collegandolo anche con gli elementi della natura. Questa caratteristica, in particolare, li rende facilmente riproducibili anche in casa.

Materiale diverso, stessi risultati

Il materiale Montessori ha anche la caratteristica di essere efficace in modo diverso per ogni bambino. Il bambino potrà scegliere quale esercizio fare nell’ambito di ogni categoria in quel determinato momento e raggiungere comunque l’obiettivo prefisso. Il bagaglio di conoscenza che il bambino ottiene svolgendo questi esercizi vengono percepiti da lui come un regalo, un gioco da accogliere con gioia. Molto diverso dall’ambiente che si respira nelle scuole tradizionali.

Un punto importante è che il bambino deve essere attratto dal materiale. Altrimenti mancherà la spinta emotiva che porta all’interiorizzazione dell’insegnamento che quel materiale vuole trasmettergli. Per capire se il bambino è attratto dal materiale sarà sufficiente vedere se si mostra naturalmente concentrato in quello che sta facendo.

Come avviene la correzione e il miglioramento

La finalità dei materiali Montessori è di catturare la curiosità del bambino e guidarlo nel suo innato desiderio d’imparare. Il genitore, o l’insegnante, ha il solo compito d’introdurre il materiale al bambino, mostrandogli come usarlo. Dovrà quindi resistere alla tentazione di
indirizzare il bambino verso l’uso corretto delle cose con cui viene a contatto.

Per quanto riguarda lo scopo educativo, il materiale Montessori è studiato per far sì che il bambino possa capire dove sta sbagliando e correggere da solo il suo errore. Questo è possibile perché il bambino ha a disposizione dei modelli con cui confrontare il suo lavoro, che siano immagini, lettere, bilance, colori, forme e altro. Nel caso in cui il risultato del confronto dovesse mettere in luce il suo lavoro sbagliato, sarà portato naturalmente a correggerlo, imparando così la lezione autonomamente.